Applicare le patch a VMware ESXi 4.1 tramite CLI

patch1

Con l’uscita delle patch e degli aggiornamenti rilasciati da VMware, si pone il problema di come applicare queste patch al sistema ESXi.

La versione gratuita di ESXi è largamente utilizzata nei vari lab e spesso anche in produzione ma non è possibile utilizzare vCenter Server senza la sua licenza e nemmeno l’host update utility, precedentemente disponibile fino alla release 4.0, ora rimossa nella nuova versione 4.1.

L’unico modo è utilizzare la vSphere Command Line Interface comunemente chiamata CLI per applicare gli aggiornamenti agli host ESXi.

 

Prerequisiti

Per poter eseguire la procedura di patching sono richiesti due componenti principali:

  1. VMware vSphere CLI 4.1
  2. Patch per ESXi

Installare VMware vSphere CLI sul proprio computer e scaricare dal sito VMware le patch per ESXi impostando i parametri di ricerca come in figura:

patch2

Selezionare la patch richiesta e cliccare sul bottone Download Now per scaricare il file .zip.

patch3

 

Procedura

Prima di procedere con l’applicazione delle patch, tramite vSphere Client spegnere le virtual machine presenti nell’host e mettere il server ESXi in Maintenance Mode.

patch4

Una volta che il sistema è in Maintenance Mode, lanciare da Windows il Command Prompt per digitare i vari comandi di vSphere CLI.

patch5

Poichè il package scaricato filename.zip potrebbe contenere diversi file di patch da applicare (come in questo caso), visualizzare il contenuto del package tramite il comando:

vihostupdate.pl ––server IP_ESXi ––username root ––password password –b namefilepatch.zip –l

patch6

In questo package sono contenuti due file di patch o, per l‘esattezza, Bulletin ID.

  1. ESXi410-201010401-SG
  2. ESXi410-201010402-BG

Applicare le patch effettuando l’operazione per tutti i Bulletin ID contenuti nel package utilizzando l’istruzione:

vihostupdate.pl ––server IP_ESXi ––username root ––password password  –i –b namefilepatch.zip –B BulletinID

Applicare la prima patch ESXi410-201010401-SG.

patch7

Applicare la seconda patch ESXi410-201010402-BG.

patch8

Da vSphere Client riavviare l’host ESXi.

patch9

Riavviato il sistema, uscire dalla Maintenance Mode. Ora è possibile riavviare nuovamente le virtual machine. Da notare il numero della versione riportata che adesso è variata dopo aver applicato le patch.

patch10

In questo modo siamo sicuri che il nostro sistema gode delle ultime patch e rimane allineato con gli aggiornamenti rilasciati periodicamente da VMware.

firma

4 Comments

  1. Mauro 23/01/2011
    • Paolo 24/01/2011
  2. Luca 17/02/2011
    • Paolo 21/02/2011