Errore VMware "Device eth0 does not seem to be present, delaying initialization."

eth0error1

Quando viene effettuato il processo di clonazione o di export OVF di una virtual machine con VMware Workstation, possono sorgere degli imprevisti con la scheda di rete che risulta inattiva.

Il messaggio di errore visualizzato quando si cerca di attivare la scheda di rete è il seguente:

Device eth0 does not seem to be present, delaying initialization.

eth0error2

 

Scenario

Il problema la maggior parte delle volte è dato dal valore errato del MAC address di eth0 impostato nel file di configurazione. Verificare ed annotare il MAC address rilevato dal sistema tramite il comando ifconfig.

# ifconfig -a

eth0error3

 

Soluzione 1

Editare il file di configurazione di eth0 e correggere eventualmente il valore del MAC address se diverso.

# vi /etc/sysconfig/network-script/ifcfg-eth0

eth0error4

Effettuare lo shutdown della virtual machine ed editare il suo file di configurazione .vmx.

eth0error5

Verificare che il parametro ethernet0.generatedAddress sia impostato con il corretto MAC Address annotato precedentemente. Nell’esempio, il MAC Address indicato non è corretto rispetto a quello rilevato dal sistema.

eth0error6

Digitare il valore corretto e avviare la virtual machine.

eth0error7

Riavviata la virtual machine, tramite il comando ifconfig la scheda di rete viene correttamente visualizzata.

# ifconfig

eth0error8

 

Soluzione 2

Un altro motivo dell’errore potrebbe essere dovuto all’errato nome della scheda di rete. Cambiando il MAC address della scheda, il sistema modifica il numero della scheda di rete ETH (es. eth0 –> eth1). Tramite il comando ifconfig -a si può notare che il sistema riporta eth1 e non eth0 come dovrebbe.

eth0error9

Lanciare il tool system-config-network, rinominare la scheda a eth1 e cliccare sul bottone OK.

# system-config-network

eth0error10

Effettuare un restart del servizio network e visualizzare nuovamente i parametri di rete.

# service network restart
# ifconfig

eth0error11

La virtual machine è ora operativa e funzionale con il suo IP address.

One Response