27/11/2014
enit

Installare Veeam Backup & Replication 6.5 per VMware

veeam01

Per il backup dell’infrastruttura di rete virtuale, Veeam Backup & Replication è un ottima soluzione per la protezione dei dati aziendali.

Non solo permette il backup dei dati, ma anche delle virtual machine presenti nell’infrastruttura virtuale mettendo a disposizioni modalità di restore che permettono un rapido ripristino delle funzionalità in caso di necessità.

Anche in questo caso, come già visto in precedenza, la scelta di un determinato prodotto è influenzata da vari fattori: budget a disposizione, funzionalità per la propria struttura di rete, supporto tecnico, etc.

 

Prerequisiti

Per l’installazione di Veeam Backup & Replication sono richiesti tre componenti:

Se durante la fase di installazione le componenti Microsoft non dovessero essere presenti nel sistema, l’applicazione stessa procederà con la loro installazione.

Quando compare la finestra di notifica, cliccare su Yes per installare i prerequisiti.

veeam02

I package sono installati in sequenza sul sistema..

veeam03

 

Installazione

L’installazione viene avviata cliccando sull’eseguibile scaricato dal sito.

veeam04

Cliccare su Next per avviare il Wizard di installazione.

veeam05

Accettare l’EULA e cliccare su Next.

veeam06

Cliccare sul bottone Browse e selezionare il file della licenza (es. veeam_backup_trial_32_0.lic) ricevuto da Veeam anche se si sta utilizzando una licenza trial. Click su Next.

veeam07

Selezionare le opzioni da installare e cliccare su Next per proseguire.

veeam08

Specificare su quale istanza SQL deve essere installato il database dell’applicazione. Cliccare su Next.

veeam09

Inserire l’utente utilizzato dal servizio Veeam. E’ consigliabile creare un utente dedicato con diritti di amministratore locale sul server in cui è installato il software per non compromettere la sicurezza del sistema. Click su Next.

veeam10

Specificare le directory da utilizzare per le funzionalità Guest file system catalog e vPower NFS. Click su Next per continuare.

veeam11

Per procedere con l’installazione del sistema cliccare sul bottone Install.

veeam12

E’ visualizzato lo status dell’installazione tramite la barra.

veeam13

Se non si presentano errori durante la procedura, compare la finestra di installazione completata. Cliccare su Finish per terminare l’operazione.

veeam14

 

Avvio dell’applicazione

Dal server avviare l’applicazione cliccando sull’icona. Compare la schermata di avvio.

veeam15

Veeam Backup & Replication si apre visualizzando la finestra di default per accedere alle varie funzioni.

veeam16

 

Configurazione vCenter Server / ESXi

Per poter configurare i vari backup, è necessario specificare i server da assegnare al sistema. Cliccare sulla voce Add Server per aggiungere il server desiderato.

veeam17

Specificare la tipologia di server da associare al backup, VMware vSphere in questo caso.

veeam18

Digitare il DNS name or IP address del vCenter Server o degli host ESXi. Facoltativamente assegnare una Description per meglio identificare il sistema e cliccare su Next.

veeam19

Specificare lo username e la password utilizzati per connettersi al vCenter Server e cliccare su Next.

veeam20

Il sistema effettua la scansione del sistema per rilevare il server indicato.

veeam21

Stabilita la connessione con il vCenter Server, cliccare sul bottone Finish per terminare l’operazione.

veeam22

Il sistema ora mostra la struttura virtuale configurata nel vCenter Server indicato.

veeam23

 

Configurazione del repository

Per configurare il repository in cui vengono salvati i backup, selezionare l’opzione Backup Infrastructure dalla schermata principale e cliccare sulla voce Add Repository.

veeam24

Assegnare un Name e una Description per meglio identificare il tipo di repository e cliccare su Next.

veeam25

Selezionare il tipo di repository da creare. Click su Next.

veeam26

Digitare lo UNC path dello share su cui salvare i backup specificando le credenziali di accesso. Click Next per continuare.

veeam27

Cliccando sul bottone Populate è possibile verificare lo spazio disco disponibile. Click su Next.

veeam28

Specificare la configurazione del vPower NFS server e cliccare su Next.

veeam29

Al termine della configurazione, viene presentata una videata riepilogativa delle impostazioni. Cliccare su Next per attivare le impostazioni.

veeam30

La procedura di creazione del repository è terminata. Click su Finish per chiudere l’editor.

veeam31

Il nuovo repository è visualizzato nell’elenco del sistema.

veeam32

 

Configurazione del Backup Job

Per configurare un backup, selezionare l’opzione Backup & Replication dalla schermata principale e cliccare sulla voce Backup Job.

veeam33

Assegnare un Name al backup e una Description e cliccare su Next.

veeam34

Tramite il bottone Add, selezionare le virtual machine da includere nel Backup Job. Click Add per confermare.

veeam35

Selezionate le virtual machine da includere nel backup, cliccare su Next per proseguire.

veeam36

Selezionare il repository su cui salvare il backup e cliccare su Next.

veeam37

Cliccare sul bottone Advanced per accedere alle opzioni di Backup mode. In base al proprio schema di backup, impostare la configurazione più appropriata e cliccare su OK quando terminato.

veeam38

Se si effettua il backup di virtual machine con OS Microsoft e con la presenza di database, abilitare le due opzioni per l’utilizzo della tecnologia VSS e di system indexing. Inserire le credenziali dell’account con i diritti di amministratore locale delle virtual machine da mettere sotto backup. Cliccare su Advanced per accedere alle impostazioni di processing.

veeam39

Impostare i parametri come indicato per evitare il blocco del processo e cliccare su OK e successivamente su Next.

veeam40

Impostare la schedulazione per l’esecuzione e cliccare su Next.

veeam41

Viene visualizzata una schermata riepilogativa con le impostazioni effettuate. Cliccare su Finish per salvare il Backup Job.

veeam42

La nuova configurazione compare nella lista Job > Backup.

veeam43

E’ possibile effettuare un backup manuale senza attendere l’esecuzione in base alla schedulazione impostata selezionando il backup Job desiderato. Cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare la voce Start.

veeam44

Quando il backup viene eseguito, lo status del processo è mostrato nella schermata Jobs > Backup.

veeam45

Per visualizzare il riepilogo delle operazioni effettuate e il loro status, dal pannello Backup & Replication selezionare la voce Last 24 hours.

veeam46

Per meglio testare l’applicazione ed avere una panoramica delle varie funzionalità e opzioni, Veeam ha reso disponibile la guida veeam_backup_evaluators_guide_6_5_vmware.pdf scaricabile dal sito.

firma

About Paolo Valsecchi

Sistemista Informatico | Mi occupo principalmente dell’implementazione e della gestione di servizi informatici basati su piattaforma virtuale VMware vSphere con sistemi Microsoft Windows/Active Directory e Linux (Red Hat, CentOS). VCP5-DCV, PernixPro.

2 commenti

  1. Ciao Paolo e complimenti per l’articolo. Ci terrei a chiederti un consiglio. Dove secondo te è meglio installare Veeam?
    Attualmente la mia configurazione è di 2 server Win2012 in failover cluster + una SAN in iScsi. Il tutto con hyper-v e circa 12vm.
    Conviene installarlo su una vm, su un nodo, su un server fisico separato non in cluster?

    Grazie per il consiglio

    Andrea

    • Una risposta precisa è difficile da dare perchè ci sono alcuni parametri da considerare: il tipo di struttura, la complessità, etc.
      Comunque la scelta se installare Veeam come VM o come macchina fisica può essere valutata tenendo presente pro e contro:

      Virtuale
      – le risorse richieste sono distribuite nel cluster virtuale
      – non è necessario hardware aggiuntivo
      – se le risorse non sono sufficienti può essere necessario installare un server aggiuntivo e relativa licenza

      Fisico
      – non vengono sottratte risorse alla struttura virtuale
      – se lo storage hyper-v non è disponibile, il servizio comunque funziona
      – c’è da considerare il costo per il server fisico

      Nella configurazione che hai descritto che non è particolarmente complessa, se le risorse di sistema sono sufficienti, installerei Veeam come VM nel cluster perchè ritengo che il tutto sia meglio gestibile. Nella rete che amministro ho applicato questa configurazione.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">