Migrare Active Directory a Windows 2012 R2 – pt. 1

upgradeadto2012versionpt1_01

Per migrare Active Directory a Windows 2012 R2, tutti i Domain Controller devono essere portati alla versione Server 2012 R2 seguendo una specifica procedura.

I Domain Controller da migrare sono installati con Windows Server 2008 R2 e prima di cominciare la procedura, è fortemente raccomandato avere o effettuare un full backup funzionante dell’intero ambiente.

 

Blog serie

Migrare Active Directory a Windows 2012 R2 – pt. 1
Migrare Active Directory a Windows 2012 R2 – pt. 2
Migrare Active Directory a Windows 2012 R2 – pt. 3

 

Verificare la funzionalità dei Domain Controller

Prima di procedere con la migrazione, è opportuno verificare lo stato di funzionalità dei DC in modo da essere sicuri che la configurazione corrente funziona senza riscontrare problemi. Per verificare i DC si può utilizzare un semplice script che salva i risultati su file per essere analizzati successivamente.

Come vengono presentati i risultati delle verifiche eseguendo i comandi direttamente dal Command Prompt.

upgradeadto2012versionpt1_01a

Se durante i test non vengono riscontrati errori, la migrazione può essere cominciata in sicurezza.

 

Aggiornare l’Active Directory Schema

Da un Domain Controller effettuare il mount del disco di installazione del Server 2012 R2 per effettuare l’aggiornamento utilizzando VMware Web Client.

upgradeadto2012versionpt1_02

Selezionare il media di installazione di Windows Server 2012 R2 e cliccare su OK.

upgradeadto2012versionpt1_03

Abilitare la connessione del CD per il Domain Controller e cliccare su OK.

upgradeadto2012versionpt1_04

Dal Domain Controller, verificare che il CD di installazione di Windows Server 2012 R2 sia accessibile.

upgradeadto2012versionpt1_05

Aprire il Command Prompt con i privilegi di amministratore e posizionarsi sulla directory \support\adprep nel CD di installazione.

D:\>cd \support\adprep

upgradeadto2012versionpt1_06

E’ necessario effettuare l’aggiornamento della versione dell’Active Directory Schema a Windows 2012 R2. Eseguire il comando adprep /forestprep.

D:\support\adprep>adprep /forestprep

upgradeadto2012versionpt1_07

Digitare C per avviare il processo.

upgradeadto2012versionpt1_08

Terminata l’operazione, eseguire il comando adprep /domainprep.

D:\support\adprep>adprep /domainprep

upgradeadto2012versionpt1_09

Per verificare che lo schema version è stato correttamente aggiornato, aprire il Registry Editor e posizionarsi su:

Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\services\NTDS\Parameters

Il valore della REG_WORD Schema Version deve essere 69.

upgradeadto2012versionpt1_10

Il processo di aggiornamento dell’Active Directory Schema è stato completato.

 

Decommission del DC secondario Windows 2008 R2

Dal Domain Controller secondario, cliccare su Start > Run e digitare il comando dcpromo.

upgradeadto2012versionpt1_11

Il sistema verifica l’ambiente AD installato.

upgradeadto2012versionpt1_12

Qunado la finestra dell’Installation Wizard compare, cliccare su Next per continuare.

upgradeadto2012versionpt1_13

Poichè questo DC ha installato il servizio Global Catalog, prima di effettuare l’operazione di demotion verificare che anche il DC primario abbia installato il servizio GC. Cliccare su OK.

upgradeadto2012versionpt1_14

Per verificare se il DC ha il servizio Global Catalog abilitato, aprire Active Directory Sites and Services. Espandere la voce Sites e posizionarsi su Default-First-Site-Name > Servers. Effettuare un click con il tasto destro del mouse sul primo DC e selezionare l’opzione Properties.

upgradeadto2012versionpt1_15

Nella sezione General verificare che l’opzione Global Catalog si abilitata. Nell’esempio anche il DC primario ha il servizio GC abilitato.

upgradeadto2012versionpt1_16

NON spuntare l’opzione Delete the domain because this server is the last domain controller in the domain e cliccare su Next.

upgradeadto2012versionpt1_17

Digitare la Password che sarà assegnata all’account Local Administrator e cliccare su Next.

upgradeadto2012versionpt1_18

Dalla finestra di Summary, cliccare su Next per avviare l’operazione.

upgradeadto2012versionpt1_19

Al Domain Controller viene effettuata l’operazione di demotion. Spuntare l’opzione Reboot on completion per riavviare il server automaticamente.

upgradeadto2012versionpt1_20

 

Rimuovere i Roles

Dopo che il server è stato riavviato, accedere ai server Roles dal Server Manager e cliccare su Remove Roles.

upgradeadto2012versionpt1_21

Il Remove Role Wizard viene avviato. Cliccare su Next per continuare.

upgradeadto2012versionpt1_22

Rimuovere la spunta dai check box per i roles da rimuovere.

upgradeadto2012versionpt1_23

Cliccare su Next quando terminato.

upgradeadto2012versionpt1_24

Cliccare su Remove per procedere con la rimozione.

upgradeadto2012versionpt1_25

Il processo di rimozione viene eseguito.

upgradeadto2012versionpt1_26

Cliccare su Close per uscire dal Wizard.

upgradeadto2012versionpt1_27

Cliccare su Yes per riavviare il server.

upgradeadto2012versionpt1_28

Dopo aver effettuato il reboot del server, il Configuration Wizard riprende la configurazione per completare il processo di rimozione.

upgradeadto2012versionpt1_29

I componenti vengono eliminati dal sistema.

upgradeadto2012versionpt1_30

Quando la rimozione viene completata, cliccare su Close per uscire dal Wizard.

upgradeadto2012versionpt1_31

 

Rimozione del server dal dominio

Poichè il server non sarà più utilizzato, il Domain Controller su cui si è appena effettuata l’operazione di demotion deve essere rimosso dal dominio. Dal Server Manager cliccare su Change System Properties.

upgradeadto2012versionpt1_32

Nella sezione Computer Name cliccare su Change. Selezionare l’opzione Workgroup e digitare un nome da assegnare e cliccare quindi su OK per confermare.

upgradeadto2012versionpt1_33

Cliccare su OK per continuare.

upgradeadto2012versionpt1_34

Il server è rimosso dal dominio. Cliccare su OK.

upgradeadto2012versionpt1_35

Cliccare su OK.

upgradeadto2012versionpt1_36

Cliccare su Close.

upgradeadto2012versionpt1_37

Il server non sarà più utilizzato quindi cliccare su Restart Later.

upgradeadto2012versionpt1_38

Effettuare lo shutdown del server da Start > Shutdown.

upgradeadto2012versionpt1_39

La procedura per effettuare la decommission del Domain Controller secondario è completa. Nella Parte 2 della procedura di migrazione verrà effettuato il deployment dei nuovi Domain Controller 2012 R2 effettuando anche il trasferimento dei FSMO Roles.

firma