25/07/2014
enit

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Modificare l’FQDN di un vCenter Server già installato non è immune da malfunzionamenti se non si imposta correttamente il parametro nella sua configurazione.

Quando da vSphere Client si accede al servizio vCenter Service Status, il messaggio di errore visualizzato è il seguente:

Unable to retrieve health data from http://hostname.domain.com:8443/…

Le parti che riportano dei problemi sono multiple come evidenziato nella schermata.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

 

 

Procedura

Per risolvere il problema sono necessari alcuni interventi nella configurazione di vCenter Server.

Da vSphere Client cliccare su Administration -> vCenter Server Settings.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Dalla lista di opzioni, selezionare la voce Advanced Settings.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Le modifiche vanno effettuate nei campi:

- VirtualCenter.VimApiUrl
- VirtualCenter.VimWebServicesUrl

Selezionare il campo da modificare ed impostare il valore corretto dell’FQDN. Cliccare su OK per confermare.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Da Windows accedere al Registry Editor tramite il comando regedit.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Accedere dal Registry Editor alla voce:

Cliccare col tasto destro del mouse sulla chiave Computer_FQDN e selezionare Modify.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Digitare nel campo Value Data il valore corretto e cliccare su OK.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Prima di chiudere il Registry Editor, verificare che la modifica sia stata correttamente impostata.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Da Windows accedere alla console Services da Start –> Administrative Tools. Selezionare col tasto destro del mouse il servizio vCenter Inventory Service e cliccare su Stop.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Il sistema effettua l’arresto del servizio selezionato.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Aprire il Command Prompt ed accedere alla directory C:\Program Files\VMware\Infrastructure\Inventory Service\scripts. Digitare dalla riga di comando l’istruzione:

C:\…>register.bat vcenter-01.nolabnoparty.local 443

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Riavviare il servizio VMware VirtualCenter Server tramite l’opzione restart.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Tramite vSphere Client, accedere nuovamente al vCenter Service Status.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

Adesso vCenter Server è in grado di accedere correttamente ai vari servizi.

Modificare l’FQDN di VMware vCenter Server

About Paolo Valsecchi

Sistemista Informatico | Mi occupo principalmente dell’implementazione e della gestione di servizi informatici basati su piattaforma virtuale VMware vSphere con sistemi Microsoft Windows/Active Directory e Linux (Red Hat, CentOS).

2 commenti

  1. After looking into a number of the blog posts
    on your web site, I really appreciate your technique of blogging.

    I bookmarked it to my bookmark site list and will be checking back soon.
    Take a look at my website too and tell me what you think.