OpBot virtual assistant per VMware vSphere

opbot01

OpBot è un nuovo tool gratuito rilasciato da Opvizor che permette l’accesso ai vari ambienti vSphere da qualsiasi parte nel mondo senza richiedere la VPN per la connessione.

Non utilizzando connessioni VPN, sessioni RDP o hotspot mobili, si risparmia molto tempo durante la connessione ai sistemi perchè non è necessario attendere per le risposte del vSphere Web Client.

Con OpBot è possibile ottenere velocemente informazioni relative all’ambiente vSphere:

  • configurazione delle VM e Host
  • le più recenti VM, prestazioni dell’Host
  • le più recenti VM, memoria dell’Host, utilizzo del disco

Questo tool può essere utilizzato per leggere le informazioni del proprio ambiente vSphere e può anche essere connesso con il tool Performance Analyzer per ottenere nuove possibilità remote di troubleshooting ed analisi.

 

Come funziona

OpBot consiste in una piccola appliance basata su Debian che include i componenti per una ChatBot e una connessione VMware vSphere API intermedia che deve essere installata negli ambienti vSphere a cui ci si vuole connettere.

Per interrogare l’ambiente, OpBot utilizza un account read-only di VMware vSphere.

opbot02

La ChatBot (OpBot) si connette alle API Slack e viene vista come un normale utente di chat con cui è possibile comunicare in attesa dei comandi tramite i canali o messaggi privati. E’ consigliata la creazione di un account dedicato Slack per l’utilizzo di OpBot.

L’output dei comandi predefiniti è pubblicata direttamente nella chat.

opbot03

 

Creare un nuovo bot in Slack

Effettuare il login o creare un nuovo account in Slack ed accedere alla pagina custom bot. Scegliere uno Username per il boot da creare e cliccare su Add bot integration.

opbot04

Compilare i campi richiesti e cliccare sul bottone Save Configuration. Annotare il parametro API Token che sarà richiesto successivamente per la configurazione dell’appliance.

opbot05

Il boot creato viene visualizzato sotto la voce DIRECT MESSAGE nel proprio account Slack.

opbot06

 

Installare l’appliance OpBot

Dal vSphere Web Client, effettuare un click con il tasto destro del mouse sul cluster o resource pool e selezionare la voce Deploy OVF Template.

opbot07

Cliccare sul bottone Browse e selezionare il file OVF di OpBot e cliccare Next.

opbot08

Cliccare Next.

opbot09

Specificare un Name e selezionare una cartella, successivamente cliccare su Next.

opbot10

Selezionare la locazione in cui salvare l’appliance e cliccare Next.

opbot11

Nella sezione Setup networks, il campo IP Allocation deve essere impostato con il valore Static – Manual. Cliccare Next.

opbot12

Nell’area Network digitare tutti i parametri di rete richiesti.

opbot13

Effettuare la stessa operazione nell’area opBot configuration inserendo il corretto Slack token precedentemente annotato. Come credenziali per accedere a VMware vCenter è consigliato utilizzare un utente dedicato con permessi read-only per motivi di sicurezza. Cliccare su Next per continuare.

opbot14

Cliccare Finish per avviare l’installazione.

opbot15

 

Utilizzare OpBot

Avviare l’appliance nell’ambiente a cui ci si vuole connettere ed effettuare il login a Slack con il proprio account.

Digitare il comando hosts nella chat Slack e premere Enter. Si riceve la lista completa degli host ESXi connessi a quel particolare vCenter.

# hosts

opbot16

Per ottenere una lista completa dei comandi disponibili in OpBot, digitare nella chat il comando help.

# help

opbot17

Per ambienti grandi, è possibile filtrare le entità digitando vm name*vm in host name* oppure vm in cluster name*. Ad esempio, per visualizzare tutte le VM con OS Windows 2012 (identificate nel mio lab con il nome w12r2-xxxxxx) digitare il comando:

# vm w12r2*

opbot18

E’ possibile inoltre gestire sistemi VMware vCenter multipli installando l’appliance in ogni vCenter aggiungendo l’integrazione del bot in Slack.

Il download di OpBot è disponibile presso il sito web Opvizor.

signature

Leave a Reply