PernixData FVP 2.5 rilasciata

pernixdata25announced01

PernixData FVP 2.5 è stata rilasciata ampliando le proprie funzionalità con l’introduzione di nuove ed interessanti funzioni. La nuova versione 2.5 è già disponibile per il download.

La soluzione PernixData FVP mette la storage intelligence nei dispositivi flash e RAM del server migliorando le prestazioni delle VM, incrementando l’IOPS riducendo sensibilmente il costo per gli storage.

FVP è in grado di accelerare qualsiasi storage supportato da VMware (FC, FCoE, iSCSI, NFS e local host datastore) portando grandi benefici a tutto l’ambiente:

  • Miglioramento delle prestazioni delle VM
  • Riduzione delle operazioni di I/O che impattano sulla SAN ed Array
  • Minori picci di carico

 

pernixdata25announced02

Le funzionalità e le caratteristiche di PernixData FVP sono già state illustrate nei miei precedenti articoli, per maggiori informazioni consultate i seguenti articoli:

 

Novità in FVP 2.5

Tre nuove funzionalità principali sono state introdotte in questa nuova release:

  • DFTM-Z
  • Intelligent I/O Profiling
  • Role-Based Access Control (RBAC)

 

DFTM-Z

Distributed Fault Tolerant Memory (DFTM) introdotta con FVP 2.0, permette alla RAM di essere utilizzata come risorsa per l’accelerazione in aggiunta ai dispositivi flash. Nella versione FVP 2.5, DFTM-Z incrementa questa capacità con l’adaptive memory compression utilizzando gli algoritmi di compressione dell’open source LZ4, ecco perchè “Z”.

DFTM-Z viene automaticamente abilitato nell’host quando più di 20 GB di memory vengono assegnati al cluster FVP e fornisce un alto rapporto di compressione ad un basso costo di cicli di CPU. Comprimendo la RAM si ottengono benefici nell’avere un’effettivo spazio RAM maggiore risparmiando sui costi per la RAM totale utilizzata negli host.

Accedendo alla vista dell’FVP Cluster, la sezione Summary riporta due valori come Capacity:

  • 128 GB è il reale valore delle risorse flash e RAM disponibili nell’FVP cluster
  • 133,91 GB è il valore della memoria con la compressione

pernixdata25announced03

 

Intelligent I/O Profiling

Poichè non tutti i workload traggono beneficio dall’accelerazione fornita da FVP, questa nuova funzione permette a FVP di avere dei comportamenti differenti per carichi differenti nella stessa VM. Large sequential I/O, ad esempio, non hanno dei miglioramenti con l’accelerazione fornita da FVP ma possono impattare negativamente sulle prestazioni del sistema.

Un database potrebbe avere dei carichi massicci e l’accelerazione FVP in questo caso porterebbe un grosso beneficio mentre un processo di backup del database può impattare sulle prestazioni.

Utilizzando i profili, FVP cambia la propria configurazione a seconda del tipo di carico: il sistema identifica quali profili I/O non sono adatti per l’accelerazione server-side ed automaticamente sono inviati direttamente allo storage condiviso bypassando i media sul server locale.

Questa soluzione massimizza le performance di questa tipologia di carichi ed anche dei carichi che fanno uso dell’accelerazione rendendo le risorse flash e RAM disponibili per l’accelerazione dello storage quando è richiesto.

 

Role-Based Access Control (RBAC)

Con l’utilizzo della funzionalità RBAC, l’ambiente FVP risulta più sicuro dando l’accesso più appropriato agli account autorizzati con un maggiore controllo su chi può fare che cosa.

Ci sono tre livelli di accesso al sistema:

  • Read and Write – gli utenti possono vedere le configurazioni FVP, i grafici sull’utilizzo e sulle prestazioni e possono modificare le configurazioni
  • Read-Only – gli utenti possono vedere le configurazioni FVP, i grafici sull’utilizzo e sulle prestazioni ma non possono modificare le configurazioni
  • No Access – gli utenti non hanno accesso al sistema

 

Edizioni FVP

PernixData FVP è disponibile nelle seguenti edizioni:

pernixdata25announced04

PernixData FVP 2.5 può essere scaricato dal Support Portal (è richiesto il login). Per maggiori informazioni consultare il sito PernixData.

firma

Leave a Reply