Spostare un vmdk in una VM diversa mantenendo i permessi NTFS

movevmdk01

In VMware vSphere è possibile migrare tutti i dischi virtuali vmdk in un datastore differente mantenendo i permessi NTFS Windows con una semplice procedura.

Se il server corrente appartiene ad un dominio AD, la migrazione dei dati salvati verso il nuovo server pone il problema dei permessi NTFS configurati. Come mantenenere tutte le impostazioni?

movevmdk02

 

Rimuovere il disco da migrare

Prima di procedere, assicurarsi di avere un full backup dei dati nel caso si verifichino degli imprevisti.

Dal Server Windows da processare accedere al Disk Manager, effettuare un click con il tasto destro da migrare e selezionare l’opzione Offline.

movevmdk03

Il disco viene messo in modalità offline e non è più accessibile dal Server Windows.

movevmdk04

Aprire il vSphere Web Client, selezionare la VM corrispondente e posizionarsi su Manage > Settings. In questo esempio, l’Hard disk 2 deve essere migrato. Cliccare sul bottone Edit.

movevmdk05

Espandere l’Hard disk 2 e cliccare sulla X nel lato destro per rimuovere il disco dalla VM selezionata. Annotare il nome del Disk File e la locazione.

movevmdk06

Lasciare le opzioni Device will be removed e Delete files from datastore disabilitate per conservare tutti i dati salvati. Cliccare sulla freccia nel lato destro per eventualmente annullare la rimozione. Cliccare OK per confermare.

movevmdk07

L’Hard disk 2 è stato rimosso dall’hardware della VM.

movevmdk08

Il disco vmdk da migrare non è ora più connesso ma risiede ancora nel folder della VM nel suo datastore.

 

Aggiungere il disco migrato al nuovo server

Dal vSphere Web Client, selezionare il nuovo Server Windows ed accedere alla sezione VM Hardware.

Ora è necessario aggiungere il disco precedentemente disconnesso al nuovo server. Dal menu a tendina New device, selezionare la voce Existing Hard Disk e cliccare su Add.

movevmdk09

Dalla finestra Select File, individuare e selezionare il nome del disco da migrare dal folder in cui era contenuto il vecchio server e cliccare su OK.

movevmdk10

Il New Hard disk è stato aggiunto nel nuovo server. Cliccare su OK per confermare.

movevmdk11

Espandere gli hard disk installati nella nuova VM. Da notare che il nuovo disco aggiunto ha mantenuto il vecchio nome della VM ed è ancora salvato nella vecchia locazione.

[ts421_lun01_raid5]w12r2-services/w12r2_services_1.vmdk
[ts421_lun02_raid5]w2k8r2-vproxy01/w2k8r2-vproxy01_1.vmdk

movevmdk12

Accedere al Disk Management del nuovo Server Windows ed eseguire il task scan disks per rilevare il nuovo disco connesso. Effettuare un click con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione Online.

movevmdk13

Il nuovo disco è online ed accessibile dal nuovo server.

movevmdk14

Verificando i permessi NTFS dal nuovo Server Windows, tutti i permessi NTFS sono stati mantenuti. Solo le condivisioni devono essere ricreate poichè il nome del server è cambiato.

movevmdk15

Tutti i dati salvati sono ora disponibili agli utenti in maniera trasparente, Gli amministratori devono solo configurare la nuova map del disco in AD per puntare alle condivisioni del nuovo server.

 

Rinominare il vmdk

Dal punto di vista degli amministratori di vSphere, lasciare la configurazione così com’è potrebbe col tempo essere difficoltosa da gestire. C’è un nuovo server con un disco locato in un datastore differente e con il vmdk che ha mantenuto il nome del vecchio server.

movevmdk16

La soluzione a questa situazione si chiama Storage vMotion. Storage vMotion è una funzione di vSphere che permette di spostare la VM e i dischi in una nuova locazione assegnando lo stesso nome della VM corrente ai dischi esistenti e al nuovo disco connesso dal datastore della vecchia VM,

Dal vSphere Web Client, effettuare un click con il tasto destro del mouse sulla VM e selezionare Migrate.

movevmdk17

Selezionare l’opzione Change storage only e cliccare Next.

movevmdk18

Selezionare lo storage di destinazione e cliccare Next.

movevmdk19

Cliccare Finish per procedere con la migrazione dello storage. Da tenere presente che lo Storage vMotion è in grado di spostare le VM accese solo se si utilizza l’edizione vSphere Enterprise Plus.

movevmdk20

La VM viene rilocata.

movevmdk21

Quando il processo è stato completato, anche il disco dalla vecchia locazione è stato spostato nella stessa locazione della VM rinominando il vmdk con il nome della nuova VM.

movevmdk22

Se per motivi di prestazioni dello storage si avesse la necessità di migrare nuovamente la VM e i dischi nel datastore precedente, utilizzare ancora la funzione Storage vMotion per cambiare lo storage di destinazione.

signature

Leave a Reply