Sysprep in Windows Server 2008 R2

Sysprep in Windows Server 2008 R2

Lavorando specialmente con server virtuali in ambiente VMware, la clonazione dei sistemi Windows partendo da un “template” è un’operazione comunemente utilizzata per velocizzare e ottimizzare le varie installazioni. Nel nuovo server Windows creato dal template, bisogna cambiare il SID della macchina prima di utilizzarlo per evitare possibili problemi specialmente tra DC, molto sensibili a questo parametro.

Con il tool fornito da Microsoft sysprep, che in Windows 2008 è disponibile nella directory C:\Windows\system32\sysprep, si effettua la procedura per il cambio del SID.

 

Procedura

Per evitare possibili imprevisti dovuti ad un’errata procedura, gli step raccomandati da seguire sono due:

Aprire il Command Prompt con diritti di Administrator.

Sysprep in Windows Server 2008 R2

Eseguire il comando:

C:\> c:\windows\system32\sysprep\sysprep.exe /quiet /generalize /oobe /shutdown

Sysprep in Windows Server 2008 R2

Terminata la procedura, al riavvio del server il nome del computer deve essere cambiato manualmente poichè non viene chiesto nella fase di mini-setup.

Sysprep in Windows Server 2008 R2

About Paolo Valsecchi

Sistemista Informatico, mi occupo principalmente dell’implementazione e della gestione di servizi informatici basati su piattaforma virtuale VMware vSphere con sistemi Microsoft Windows/Active Directory e Linux (Red Hat, CentOS).

Twitter | Facebook | Linkedin | Google+