Veeam evento Next Big Thing

veeamnextbigthing01

La scorsa settimana Veeam ha annunciato una serie di nuovi prodotti e tool disponibili verso la fine dell’anno che estenderanno le sue funzionalità di backup e di replica.

Molte delle funzioni annunciate assicureranno una maggiore protezione dei dati e disponibilità indipendentemente da dove i dati risiedono.

veeamnextbigthing02

 

Principali funzioni annunciate

Veeam Backup for Microsoft Office 365: Veeam ha aggiunto la possibilità di effettuare il backup delle caselle di posta Office 365 riducendo il rischio di perdere l’accesso ai dati delle email ed assicurandone la disponibilità per gli utenti. I backup vengono salvati in un nuovo tipo di repository conosciuto come Office 365 Repository.

veeamnextbigthing03
Advanced ReFS Integration: il file system introdotto con Windows 2012 con lo scopo di rimpiazzare NTFS, fornisce delle prestazioni migliori e una maggiore efficienza dello spazio. La deduplica non è correntemente disponibile in ReFS.

veeamnextbigthing04

 

Veeam Agents: Veeam sta offrendo al momento Veeam Endpoint Backup client for Windows e Veeam Agent for Linux (attualmente in beta ma disponibile a Novembre 2016) per effettuare il backup delle macchine fisiche. La versione Endpoint è stata rinominata come Veeam Agent for Windows e dovrebbe essere disponibile a Dicembre 2016.

Tre nuove versioni di Agent saranno rese disponibili:

  • Freee
  • Workstation
  • Server

veeamnextbigthing05

Caratteristiche principali:

  • Direct restore to Azure: una macchina precedentemente soggetta a backup può essere ripristinata direttamente in Azure
  • Integration with Veeam Cloud Connect – è ora possibile effettuare il backup direttamente da client e server ai repository Cloud Connect
  • Backup cache for remote targets: nel caso non si possa effettuare il backup nel repository, viene scritta una cache locale e sincronizzata con il repository non appena possibile
  • Veeam Agent for Linux: non disponibile nella versione beta pubblica, sarà introdotta l’integrazione con i Repository Veeam

 

Veeam Availability Console: una piattaforma cloud-enabled per i Service Provider e le Enterprise per la gestione dei prodotti Veeam da un singolo punto di controllo. Dovrebbe essere rilasciato nel Q1 2017.

veeamnextbigthing06

 

Veeam Availability Orchestrator: permette la creazione di piani definiti per backup e repliche effettuando un test automatico non disruptive per verificare che il tutto funzioni come atteso. VAO automaticamente produce la documentazione di disaster recovery permettendo di avere sempre la documentazione aggiornata.

veeamnextbigthing07

 

Veeam One 9.5: introduce la nuova funzione di chargeback per i Cloud Service Provider Veeam con la possibilità di addebitare i consumi delle risorse che riguardano Hyper-V, vSphere e vCloud Director.

veeamnextbigthing08

 

Enterprise Scalability Features: permette di ridimensionare efficientemente ed effettivamente indipendentemente dalla dimensione dell’ambiente grazie al miglioramento dei motori di processamento.

veeamnextbigthing09

 

Veeam v10:  una delle nuove funzioni introdotte nella futura versione 10 (la tech preview sarà disponibile al VeeamOn 2017) è l’integrazione con gli storage IBM (Storwize family e SAN Volume Controller).

veeamnextbigthing10

Attualmente le date esatte di rilascio, i costi delle licenze e i dettagli tecnici non sono ancora disponibili ma nei prossimi giorni Veeam provvederà a fornire tutte le informazioni necessarie.

signature

Leave a Reply