Vembu VMBackup 3.7 backup e restore – pt.2

vembubdr37backuprestore01

Dopo aver installato l’applicazione, Vembu VMBackup deve essere configurato correttamente per garantire la protezione delle VM presenti nella rete.

Una buona configurazione dei job di Backup e Restore permette di minimizzare la perdita di dati assicurando la business continuity riducendo il tempo di inaccessibilità ai servizi.

 

Blog serie

Vembu BDR Suite 3.7 panoramica e setup – pt.1
Vembu VMBackup 3.7 backup e restore – pt.2
Vembu VMBackup 3.7 replica e copia offsite – pt.3

 

Backup delle VM VMware

Per ottenere le migliori prestazioni, è necessario assegnare una vCPU o core per la gestione di circa otto backup simultanei. Vembu consiglia di assegnare un minimo di quattro core/vCPU per facilitare l’elaborazione. Poichè la prestazione del backup dipende anche dagli IOPS dello storage, più alto è il valore degli IOPS gestiti e migliore sarà la performance generale.

Negli storage di destinazione, Vembu utilizza un file system proprietario VembuHIVE che opera al di sopra di qualsiasi file system fornendo le seguenti funzionalità:

  • Compressione
  • Criptazione (algoritmo di criptazione AES 256 Bit)
  • Deduplica (Deduplica a livello di Blocco applicato per ogni job di backup)
  • Controllo della versione (Advanced forward & reverse incremental)

La modalità di backup è di tipo forever-incremental creando un full backup la prima volta che viene eseguito il job di backup mentre i successivi saranno di tipo incrementale.

vembubdr37backuprestore02

 

Aggiungere un host a Vembu

Per effettuare il backup delle VM VMware, è necessario specificare l’ESXi/vCenter che gestiscono le VM verso il backup. Dal menu della Dashboard selezionare la voce Backup > VMware vSphere.

vembubdr37backuprestore03

Nel lato sinistro, cliccare su Add VMware vSphere Server.

vembubdr37backuprestore04

Inserire il nome dell’ESXi o del vCenter Server e specificare le credenziali da utilizzare. Cliccare poi su Save per salvare la configurazione.

vembubdr37backuprestore05

Il vCenter Server è stato aggiunto correttamente.

vembubdr37backuprestore06

 

Configurare un job di backup

Accedere alla sezione Backup > VMware vSphere e cliccare su Backup nel vCenter Server configurato.

vembubdr37backuprestore07

Vengono visualizzati i cluster e gli host ESXi gestiti dallo specifico vCenter Server. Selezionare le VM da processare nel backup e cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore08

Specificare quando il backup deve essere eseguito. Poichè l’avere un full backup e poi solo forever incremental non è una configurazione raccomandata, l’opzione Additional Full Backups permette di impostare la creazione di full backup ogni tanto eseguendo backup di tipo incrementale nel mezzo.

vembubdr37backuprestore09

Specificare le Retention Policies, cioè quanti punti di ripristino il sistema mantiene prima di eliminare i backup incrementali più vecchi. Cliccare Next per continuare.

vembubdr37backuprestore10

Abilitare l’opzione Application Aware Process per creare backup consistenti nel caso si stessero processando VM come server DC, Exchange, MS-SQL o SharePoint. Se abilitata, è necessario specificare le VMware Guest Credentials per poter effettuare il backup dell’immagine in modalità application-aware. L’ultima versione dei VMware Tools sono richiesti per questa funzione. Cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore11

Compilare il campo Enter The Job Name e cliccare Next.

vembubdr37backuprestore12

Cliccare su OK per confermare.

vembubdr37backuprestore13

Cliccare sull’icona del razzo per avviare il backup immediatamente.

vembubdr37backuprestore14

Cliccare su Yes per confermare.

vembubdr37backuprestore15

Quando il backup viene avviato, cliccare sul triangolo verde per visualizzare i dettagli del backup in esecuzione.

vembubdr37backuprestore16

Quando il job di backup viene completato, selezionare dal menu la voce Reports > Backup Status Report per accedere alle informazioni del backup.

vembubdr37backuprestore17

Selezionare il backup appena effettuato per visualizzarne lo Status.

vembubdr37backuprestore18

 

Restore delle VM VMware

Vembu offre cinque opzioni per il recupero delle VM:

  • Quick VM Recovery
  • Live Recovery to ESX(i) server
  • File Level Recovery
  • Disk Level Recovery
  • Download

 

Quick VM Recovery

Quick VM Recovery permette agli amministratori di effettuare il boot della VM direttamente dal repository di backup con un downtime minimo rendendo le VM disponibili immediatamente.

Dalla Dashboard selezionare la voce Recovery dal menu principale.

vembubdr37backuprestore19

Cliccare sull’icona Restore nel job di Backup contenente la VM da ripristinare.

vembubdr37backuprestore20

Scegliere Quick VM Recovery come tipologia di restore e cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore21

Selezionare la restore version da utilizzare e la VM da recuperare quindi cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore22

Quick VM recovery offre tre scelte di instant boot software:

  • VMware – disponibile nei server Windows e Linux come software per l’instant boot
  • Hyper-V – scelta software di default per Windows e disponibile solamente per server Windows
  • KVM – scelta software di default per Linux e disponibile solo per server Linux

Selezionare la piattaforma da utilizzare (es. VMware) dal menu a tendina. Cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore23

Specificare la destinazione per il ripristino della VM e cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore24

Dopo aver rivisto i parametri, cliccare su Restore now per procedere con l’Instant Booting della VM.

vembubdr37backuprestore25

Cliccare OK per confermare.

vembubdr37backuprestore26

Cliccare sul triangolo verde per seguire lo stato del processo di restore.

vembubdr37backuprestore27

La VM è stata correttamente ripristinata.

vembubdr37backuprestore28

In VMware vSphere Web Client è possibile vedere la VM ripristinata pienamente funzionante nell’host ESXi specificato.

vembubdr37backuprestore29

Una volta terminata l’operazione, effettuare lo shutdown e lo spegnimento  della VM prima di effettuare l’operazione di unmounting dei dati di backup. Questo permette di riprendere il job di backup in modo che gli incrementali vengano eseguiti seguendo la schedulazione impostata.

 

Live Recovery to ESX(i) server

Selezionare l’opzione Live Recovery to ESX(i) server per ripristinare le VMs in ambiente vSphere e cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore30

Selezionare la restore version da utilizzare e le VM da recuperare quindi cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore31

Specificare Target ServerDatastore e VM Name e successivamente cliccare Next.

vembubdr37backuprestore32

Dopo aver rivisto le impostazioni, cliccare su Restore now per procedere con il restore della VM selezionata.

vembubdr37backuprestore33

Cliccare su OK per confermare.

vembubdr37backuprestore34

Cliccare sul triangolo verde per verificare lo stato dell’operazione di restore.

vembubdr37backuprestore35

La VM è stata ripristinata nell’host ESXi specificato.

vembubdr37backuprestore36

 

Instant File Recovery

L’Instant File Recovery permette di attaccare i dati di backup al gestore dischi come un file VHD/VHDX e procedere con il processo di restore a livello di  file. Il file VHD/VHDX viene creato dal mount virtuale dei dati di backup.

Come tipologia di restore, selezionare l’opzione File Level Recovery e cliccare su Next.

vembubdr37backuprestore37

Specificare Restore Version, Restore Options e cliccare su Restore Now. Gli utenti possono accedere ai dati di backup attraverso i dischi connessi al disk management.

vembubdr37backuprestore38

 

Disk Level Recovery

Gli utenti possono effettuare il restore di un disco specifico da un backup esistente di una VM verso una virtual machine di destinazione.

vembubdr37backuprestore39

Specificare Restore Version, Restore Options e cliccare su Restore Now. Mentre viene effettuata l’operazione di Disk Level restore, la VM di destinazione viene spenta.

Il disco ripristinato può essere connesso e reso accessibile dalla VM di destinazione.

vembubdr37backuprestore40

 

Download

L’opzione Download permette agli utenti di effettuare il download dei dati di backup come una copia offsite del formato file preferito.

vembubdr37backuprestore41

Dopo aver specificato la Restore Version, inserire il percorso nel campo Restore to e specificare il Virtual Disk Format. Cliccare su Next per continuare.

vembubdr37backuprestore42

Cliccare Restore Now per effettuare il restore del disco virtuale selezionato.

vembubdr37backuprestore43

Una volta che la configurazione del backup e del restore è stata completata, funzioni aggiuntive sono disponibili in Vembu per fornire una migliore protezione per il proprio ambiente. La parte 3 mostrerà come impostare le operazioni di Replica e Copia Offsite.

signature

Leave a Reply