VMware vCenter 5.0 Syslog Collector

syslog01

Tra le opzioni di installazione di VMware vSphere 5.0 è presente il tool Syslog Collector che permette la raccolta centralizzata dei log dei vari host ESXi.

Il Syslog Collector è molto utile nel caso la rete preveda i cosiddetti host ESXi diskless, cioè privi di hard disk, dove il boot viene effettuato tramite chiavetta USB o utilizzando la funzione di Auto-Deploy.

Procedura

Accedere al media di installazione di VMware vSphere 5.0, selezionare l’opzione VMware Syslog Collector e cliccare sul bottone Install.

syslog02

Inizia l’installazione del Syslog Collector. Cliccare su Next per proseguire.

syslog03

Cliccare su Next.

syslog04

Accettare l’EULA e cliccare su Next.

syslog05

Per avere un più facile accesso ai log, è possibile customizzare la Repository directory in cui saranno salvati i vari log. Cliccare su Next.

syslog06

Poichè lo scopo è integrare il Syslog direttamente in vCenter (è comunque possibile utilizzare un’altra macchina), selezionare l’opzione  VMware vCenter Server installation e cliccare su Next.

syslog07

Completare campi richiesti con le giuste credenziali. Click su Next per proseguire.

syslog08

Se non ci sono particolari esigenze di configurazione, accettare i valori proposti di default e cliccare su Next.

syslog09

Tramite il menu selezionare l’indirizzo IP che identifica il Syslog Collector nella rete (IP del vCenter in questo caso). Click su Next.

syslog10

Cliccando sul bottone Install, l’applicazione viene installata sul server.

syslog11

La schermata illustra lo status dell’installazione.

syslog12

Terminata l’operazione cliccare su Finish. Il Syslog Collector è stato installato.

syslog13

Bisogna configurare l’host per reindirizzare i log sul Syslog Collector appena installato. Tramite vCenter Server, selezionare l’host da configurare. Accedere alla Configuration Tab e selezionare la voce Advanced Setting nella sezione Software.

Il campo da utilizzare per la modifica è identificato dalla voce Syslog.global.logHost e la sintassi di compilazione è così composta:

Nell’esempio è inserito il valore udp://vcenter-01.nolabnoparty.local:514. Cliccare su OK per confermare.

syslog14

E’ necessario inoltre aprire le porte dal firewall per permettere la corretta comunicazione. Sempre dalla Configuration Tab, selezionare la voce Security Profile nella sezione Software. Cliccare sul link in alto a destra Properties in corrispondenza della sezione Firewall.

syslog15

Scorrere la lista delle voci disponibili nella colonna Label e attivare syslog. Cliccare su OK.

syslog16

Nella lista dei servizi abilitati ora compare anche la voce syslog. Il firewall è stato correttamente configurato.

syslog17

Verificare che Syslog Collector plug-in sia operativo controllando in vCenter Server che dal Plug-in Manager lo stato sia indicato come Enabled.

syslog18

Da notare che cliccando Home in vCenter Server, compare l’applet dell’applicazione. Cliccare l’icona per accedere alla pagina operativa.

syslog19

Vengono visualizzati i dati di configurazione dell’applicazione e sono mostrati gli host connessi.

syslog20

Da server, accedere alla directory in cui sono salvati i log (D:\sylog nell’esempio). I vari host sono identificati da un folder indicante l’indirizzo IP del server ESXi.

syslog21

Accedendo ad una cartella, sono presenti i log inviati dall’host.

syslog22

Tramite un text editor tipo Notepad, è possibile visualizzare il contenuto dei vari log.

syslog23

Per consultare i log è ora sufficiente accedere an un’unica cartella senza dover connettersi con i vari host.