VMworld Europe 2017 riepilogo

vmworld2017europerecap01

Dopo Las Vegas, il VMworld 2017 ha completato il suo percorso anche in Barcellona con un grosso successo in termini di visitatori. Nessun annuncio inaspettato è stato fatto, ma la visione e il modo in cui VMware si sta muovendo nel mercato, rafforza la sua leadership nel settore della virtualizzazione.

vmworld2017europerecap02

La feature più importante annunciata è il VMware Cloud on AWS che permette ai workloads esistenti di poter girare nel cloud AWS senza la necessità di cambiare i tool di gestione VMware utilizzati fino ad ora per amministrare l’infrastruttura. Questa nuova funzionalità aggiunge flessibilità all’ambiente sfruttando i servizi AWS.

Con VMware su AWS è possibile utilizzare un minimo di 4 host fino ad un massimo di 16 host controllati da una singola istanza vCenter Server. Quando le virtual machine sono su AWS, è davvero possibile dimenticare le preoccupazioni dovute a guasti dell’hardware o alla gestione delle licenze. Il pricing è disponibile nel sito web VMware con una pagina dedicata.

vmworld2017europerecap03

In termini di sicurezza, VMware ha annunciato AppDefense, una soluzione che monitora e profila le applicazioni per garantire un altro livello di sicurezza all’ambiente. Le applicazioni con un comportamento anomalo vengono rilevate dal sistema e AppDefense fornisce una difesa rispondendo a potenziali attacchi alle applicazioni.

Questa soluzione fornisce una protezione sfruttando vSphere e VMware NSX per automatizzare la corretta risposta contro la minaccia. AppDefense è licenziata per CPU con un canone annuale di 500$.

vmworld2017europerecap04

Pivotal Container Service (PKS) è un’altra feature annunciata in collaborazione con Google che distribuisce i servizi di container Kubernetes-based per le aziende multi-cloud e service provider. Questa soluzione permette la semplificazione della creazione, installazione e gestione dei progetti container su larga scala.

I ruoli sono distribuiti in questo modo:

  • Google – porta Kubernetes come container orchestration tool
  • Pivotal – aggiunge la Platform as a Service
  • VMware – aggiunge il livello di gestione (installazione dei container e gestione l’intero lifecycle del container)

vmworld2017europerecap05

 

Sessioni Generali

Sessione Generale – Day 1

CEO Pat Gelsinger e Sanjay Poonen sul palco esplorano gli aspetti essenziali responsabili della trasformazione delle aziende.

 

Sessione Generale – Day 2

CEO Pat Gelsinger e Ray O’Farrell sul palco per gli annunci principali.

 

Partecipare all’evento VMworld è stata un’esperienza interessantissima e una grande opportunità per conoscere direttamente le novità del mondo VMware. Inoltre la condivisione delle esperienze e delle soluzioni con la gente è il plus dell’evento. Utili ed interessanti breakout sessions tenute dagli esperti hanno aiutato a meglio comprendere alcuni scenari di configurazione e i suggerimenti per avere dei sistemi ottimizzati e sicuri.

Grazie a VMworld si ha la possibilità di incontrare i fornitori per raccogliere le ultime informazioni sui prodotti e i professionisti del mondo IT che spesso si conoscono solamente tramite social media.

Aspettiamo ora il prossimo VMworld!

signature

Leave a Reply