01/11/2014
enit

Installare vCenter Mobile Access per amministrare datacenter tramite dispositivi mobile

vcma1

VMware vCenter Mobile Access (vCMA) è una virtual appliance che permette la gestione dei datacenter tramite dispositivi mobile come smartphone e tablet (iPad).

Utilizzando il browser presente nei dispositivi mobile o da applicazioni iPad, l’amministrazione e il troubleshooting negli ambienti VMware può essere effettuata da qualsiasi parte nel mondo.

 

Procedura

Scaricare dal sito VMware la virtual appliance vCenter Mobile Access attualmente alla versione 1.2.0.64 (287 MB).

Scompattare il file .zip estraendo i due file contenuti:

  1. system.vmdk
  2. vCenterMobileAccess-1.2.0.64.ovf

Da vSphere Client collegarsi al server ESX(i) in cui si vuole caricare la virtual appliance ed effettuare tramite File –> Deploy OVF Template l’installazione.

vcma2

Tramite il bottone Browse selezionare il file OVF scaricato e cliccare su Next.

vcma3

Viene visualizzata la finestra con i dettagli dell’appliance da installare. Click su Next.

vcma4

Cliccare su Accept per accettare l’EULA e click su Next per continuare.

vcma5

Assegnare il nome della virtual machine (default vCenter Mobile Access). Click Next per proseguire.

vcma6

Opzionalmente assegnare la virtual machine ad un resource pool eventualmente configurato.

vcma7

Selezionare l’opzione di Disk Format richiesto e cliccare su Next.

vcma8

Cliccare sul bottone Finish per iniziare l’installazione.

vcma9

L’appliance viene caricata nello storage.

vcma10

Terminata l’installazione, la nuova virtual machine compare nel resource pool precedentemente specificato.

vcma11

 

Configurazione dell’appliance

Avviare l’appliance ed accedere alla console per effettuare la configurazione.

vcma12

Se nella rete è presente un server DHCP, un indirizzo IP è assegnato alla virtual machine rilevabile nella schermata iniziale del VCMA. Se non è presente nessun DHCP è necessario accedere alla configurazione della rete tramite la voce Configure Network assegnando un IP con cui accedere all’appliance.

vcma13

Accedere al sistema tramite browser digitando l’indirizzo:

Compare la schermata di Login. Digitare le credenziali di default per accedere e cliccare sul bottone Login.

User name: root
Password: vmware

vcma14

Effettuato il login si presenta la schermata System Information da cui è possibile effettuare operazioni di Reboot, Shutdown e configurazione della rete.

vcma15

Cliccare su Network per assegnare un IP statico al sistema.

vcma16

Impostati i parametri di rete, cliccare su Save Settings per salvare la configurazione.

vcma17

E’ opportuno cambiare l’hostname e la password del sistema per meglio identificarlo nella rete rendendo l’accesso più sicuro. Cliccare su Login.

vcma18

Effettuare il login con le credenziali di default e lanciare il comando per modificare l’hostname.

# vi /etc/hostname

vcma19

Digitare il valore richiesto e salvare.

vcma20

Editare il file /etc/sysconfig/network.

# vi /etc/sysconfig/network

vcma21

Modificare i valori di hostname ed eventualmente domainname.

vcma22

E’ consigliato cambiare la password per mettere in sicurezza il sistema da accessi non autorizzati.

# passwd

vcma23

 

Testare la funzionalità

Utilizzando un dispositivo mobile tipo iPad, smartphone o anche il semplice PC, effettuare l’accesso al sistema tramite browser utilizzando il nuovo IP_address o dns_name. La sintassi da utilizzare è la seguente:

Nell’esempio “vcma” è il DNS name assegnato al sistema. Nella finestra di Login digitare i parametri richiesti e cliccare successivamente sul bottone Log In.

vcma24

Si accede alla pagina di gestione del datacenter.

vcma25

Accedendo ad esempio ad Hosts and Clusters è possibile gestire i vari server ESX(i) e cluster del datacenter.

vcma26

Utilizzando smartphone/tablet, l’accesso alla struttura del datacenter VMware risulta più efficiente permettendo l’amministrazione anche fuori ufficio fornendo un servizio tempestivo in caso di necessità.

firma

About Paolo Valsecchi

Sistemista Informatico | Mi occupo principalmente dell’implementazione e della gestione di servizi informatici basati su piattaforma virtuale VMware vSphere con sistemi Microsoft Windows/Active Directory e Linux (Red Hat, CentOS). VCP5-DCV, PernixPro.