Backup della configurazione di ESX(i) 4.x, 5.x tramite vMA

backupesx1

Ripristinare o reinstallare un server ESX in tempi rapidi permette di ristabilire la piena funzionalità della struttura virtuale limitando al minimo disservizi potenzialmente dannosi al business svolto.

L’operazione è possibile tramite l’appliance VMware vSphere Management Assistant che permette di eseguire script da console per interagire con i server ESX(i).

 

Prerequisiti

Dal sito VMware scaricare vSphere Management Assistant ed effettuare l’installazione della virtual machine.

Avviare la virtual machine ed impostare, come richiesto, i parametri di rete e la password dell’utente vi-admin. Terminata l’operazione, viene visualizzata la schermata di default di vMA.

backupesx2

Connettersi in SSH a vMA tramite PuTTY, KiTTY o tool simili. Se la connessione in SSH dovesse fallire, editare il file /etc/hosts.allow ed aggiungere la riga:

# sudo vi /etc/hosts.allow

backupesx3

 

Backup della configurazione

Da console, creare una directory backup in cui verrà salvato il backup e assegnare i corretti permessi di scrittura.

# sudo mkdir /backup
# sudo chmod 770 /backup

backupesx4

Per effettuare il backup della configurazione, utilizzare da console il comando nella forma:

vicfg-cfgbackup -s -server IP_address_ESX path_destination*

*path_destination è la directory all’interno della virtual machine vMA precedentemente creata.

# vicfg-cfgbackup -s -server 192.168.20.10 /backup/esxi1-backup

backupesx5

Per salvare il file di configurazione nel proprio PC, tramite WinSCP o programmi simili collegarsi a vMA e copiare il file di backup precedentemente creato.

backupesx6

 

Restore della configurazione

Per ripristinare la configurazione salvata, effettuare innanzitutto lo shutdown delle virtual machine attive.

Da console digitare il comando nella forma:

vicfg-cfgbackup -l -server IP_address_ESX path_destination

# vicfg-cfgbackup -l -server 192.168.20.10 /backup/esxi1-backup

backupesx7

Per eseguire il restore, digitare YES e premere Invio. Completato il restore, il server ESX(i) viene riavviato per completare l’operazione.

backupesx8

Avere il backup della configurazione di un server facilita notevolmente il lavoro evitando di dover riconfigurare manualmente tutto il sistema.