Web
Analytics Made Easy - StatCounter

Modificare il path dei database in mySQL

movedb1

Lavorando con mySQL, può presentarsi il problema della gestione dello spazio per il corretto funzionamento dei database.

Durante l’installazione di mySQL, i database vengono salvati come default in \var\lib\mysql e non sempre questa collocazione è l’ottimale per il nostro sistema.

Dedicare una partizione o meglio ancora un disco del server ai database mySQL può essere una buona soluzione per ottimizzarne la gestione. Se poi si lavora in un ambiente virtuale, come visto nei post precedenti, estendere la capacità del disco o di aggiungerne uno nuovo richiede solo pochi passaggi.

 

Configurazione mySQL

Per procedere con la configurazione bisogna innanzitutto disabilitare il servizio mySQL.

# service mysqld stop

Per impostare il nuovo path dei database, editare il file di configurazione \etc\my.cnf di mySQL modificando il parametro datadir.

# vi /etc/my.cnf

movedb2

 

Creazione partizione e assegnamento diritti

Completata la configurazione di mySQL, creare la directory nella partizione o nel disco dedicati in cui verranno “spostati” i database.

# mkdir /database

Copiare successivamente i database nella nuova directory.

# cp /var/lib/mysql/* /database –R

Assegnare alla directory creata i diritti di accesso per l’utente e gruppo mysql o il nome che è stato eventualmente configurato in mySQL.

# chown mysql:mysql /database –R

movedb3

Come ultimo step, assegnare i diritti di “ALL PRIVILEGES” ai database per lo user root.

mysql> GRANT ALL PRIVILEGES ON *.* to root@’%’ IDENTIFIED BY ‘password’;

Avviare il servizio mySQL precedentemente disabilitato.

# service mysqld start

A questo punto i database di mySQL sono attivi nella nuova directory permettendo la gestione dello spazio a disposizione in maniera più flessibile.

path database mysql 1