Web
Analytics Made Easy - StatCounter

La vCSA connessa al dvSwitch è inaccessibile dopo il restore

vcsa-distributed-switch-unaccessible-after-restore-01

La procedura di ripristino di una vCSA connessa al Distributed vSwitch (dvSwitch) può rivelarsi complicata se l'infrastruttura utilizza dei dvSwitch senza port group di tipo ephemeral disponibili.

In un ambiente dove sono utilizzati i Distributed vSwitch, la vCSA legata alla virtual port dello dvSwitch può comportarsi in maniera anomala con il risultato di perdere la connessione con la virtual machine.

Questo articolo è stato scritto per il blog di StarWind e può essere consultato in questa pagina. E' illustrata l'intera procedura per ripristinare correttamente il vCenter connesso al dvSwitch configurando il port group come Ephemeral.

 

Ripristinare la vCSA connessa al dvSwitch

Nel caso la vCSA abbia qualche problema, la prima azione che normalmente viene eseguita dagli amministratori è il restore della VM dal backup.

vcsa-distributed-switch-unaccessible-after-restore-02

Anche se il restore viene completato correttamente, il ping alla vCSA non risponde e la VM è inaccessibile dalla rete.

vcsa-distributed-switch-unaccessible-after-restore-03

Se non è disponibile nessun port group di tipo ephemeral, non è possibile crearne uno nuovo perchè non si può avere un dvSwitch senza il vCenter Server. Inoltre il cambio del port group mappato non è possibile senza il vCenter e viene visualizzato un errore se si prova ad effettuare questa operazione. Quale procedura bisogna eseguire per ripristinare correttamente la vCSA in caso di necessità?

Se la vCSA è connessa al dvSwitch per accedere alla rete e tutti i vmnic sono assegnati al dvSwitch, l'unica possibile soluzione per ripristinare la funzionalità della vCSA è la creazione di un virtual switch temporaneo utilizzando un vmnic disconnesso dal dvSwitch.

Quando la procedura viene completata, è possibile effettuare un ping ed accedere alla vCSA nuovamente.

vcsa-distributed-switch-unaccessible-after-restore-04

E' possibile leggere l'articolo completo nel blog StarWind.

signature

Leave a Reply