vRealize Operations Manager 8.3 abilitare la Continuous Availability - pt.1

vrops-enable-continuous-availability-01

vRealize Operations Manager (vROps) supporta la funzione di Continuous Availability (CA) che divide il cluster vROps in due Fault Domain.

Fault Domain sono composti da uno o più nodi analitici raggruppati a seconda della loro locazione fisica e questa configurazione permette di effettuare uno stretch dei nodi vROps tra i cluster vSphere proteggendo i cluster analitici contro la perdita di un intero Fault Domain.

 

Blog Serie

vRealize Operations Manager 8.3 abilitare la Continuous Availability - pt.1
vRealize Operations Manager 8.3 abilitare la Continuous Availability - pt.2
vRealize Operations Manager 8.3 abilitare la Continuous Availability - pt.3

 

Pre-requisiti

Per implementare vRealize Operations Manager CA sono richiesti tre componenti principali:

  1. Master Node - raccoglie e salva i dati e per default viene assegnato al Fault Domain 1.
  2. Replica Node - è la replica del Master Node e viene assegnato al Fault Domain 2. Master e Replica formano una coppia. Nel caso il Master Node vada in errore, il nodo di replica può assumere tutte le funzioni fornite dal nodo primario.
  3. Witness Node - non salva o raccoglie nessun dato ma agisce come tiebreaker nel caso la comunicazione tra i due Fault Domain venga persa impedendo la situazione di split-brain. Il Witness mette uno dei due Fault Domain offline per evitare problematiche di inconsistenza dei dati. Una volta che la connessione viene ripristinata, il Fault Domain offline può essere riattivato tramite il bottone Bring Online. Il Witness deve essere collocato in una terza locazione che non dovrebbe essere soggetto dalla perdita del Fault Domain 1 o 2.

vrops-enable-continuous-availability-02

Il numero dei Data Node deve essere sempre un numero pari con un massimo di 16 (8 coppie). Se un Data Node viene aggiunto al Fault Domain 1 deve avere un corrispettivo nel Fault Domain 2 per preservare e replicare i dati aggiunti al nodo 1.

vrops-enable-continuous-availability-03

Se i Data Node non possono essere divisi in cluster vSphere diversi, non abilitare CA.

Se vengono installati i Remote Collector, questi sono aggiunti esternamente ai Fault Domain.

Poichè fattori diversi devono essere considerati per dimensionare il cluster vRealize Operations Manager, è possibile utilizzare l'online sizing tool per dimensionare correttamente il cluster vROps.

 

Come funziona la Continuous Availability

Nel caso di un Fault Domain fallisca, il Fault Domain attivo rimasto insieme al Witness Node mantengono vivo il cluster promuovendo il Replica Node come nuovo Master Node. Il cluster funzionerà in modalità degraded.

vrops-enable-continuous-availability-04

La procedura di failover è automatica e richiede due/tre minuti per ripristinare le operazioni di vROps e riavviare la raccolta dati.

Poichè il cluster funziona in modalità degraded, è necessario eseguire le seguenti operazioni per risolvere la situazione:

  • Correggere manualmente la problematica del Primary Node.
  • Sostituire il Primary Node per ritornare nella modalità CA. Questo non sistema il funzionamento del nodo ma il nuovo nodo assume invece il ruolo di Primary Node.

 

Installazione

Gli Analytic Node devono essere installati in ogni Fault Domain, su host separati per ridondanza e isolamento. Utilizzando le regole di anti-affinity è possibile collocare i nodi su host specifici.

Prima di procedere con l'installazione, è da tenere presente che per migliorare le prestazioni e l'affidabilità in vROps, alcune best practice devono essere applicate ai nodi del cluster:

  • Installare i nodi nello stesso cluster vSphere, in un singolo datacenter ed aggiungere al cluster un solo nodo alla volta
  • Installare i nodi del cluster nella stessa tipologia di storage
  • Utilizzare gli host ESXi con le stesse frequenze di processore per garantire una prestazione bilanciata
  • Prendere in considerazione la configurazione di alcune resource reservation per delle prestazioni ottimali
  • Durante il dimensionamento, è meglio sovra-allocare le risorse che sotto-allocare

Installare l'appliance vROPs

Scaricare vROps dal sito VMware e installare l'appliance nel cluster VMware come viene normalmente fatto per i file .OVA.

vrops-enable-continuous-availability-05

Una volta che l'installazione viene completata, effettuare il Power On dell'appliance vROps.

vrops-enable-continuous-availability-06

Per configurare il primo nodo, quando l'appliance ha completato il boot è possibile effettuare l'accesso alla GUI HTML inserendo l'indirizzo IP indicato nella console.

vrops-enable-continuous-availability-07

 

Configurare un cluster Single Node

Aprire il browser preferito e digitare l'indirizzo https://<IP-primary-node> per accedere alla GUI. Automaticamente il sistema ridirige e mostra la pagina di Administration.

Cliccare su New Installation per avviare la configurazione.

vrops-enable-continuous-availability-08

Cliccare Next.

vrops-enable-continuous-availability-09

Inserire la Password di admin e cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-10

Selezionare la voce Use the default certificates se non si ha un certificato rilasciato da una CA.

vrops-enable-continuous-availability-11

Digitare il Cluster Master Node Name (ad esempio vROps-Master) e cliccare su Add per aggiungere l'NTP Server Address per la sincronizzazione dell'orologio. Cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-12

Lasciare lo switch Availability Mode inattivo. La funzione di Continuous Availability verrà abilitata più avanti.

vrops-enable-continuous-availability-13

Poichè si sta configurando un cluster con un singolo nodo, cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-14

Cliccare Finish per avviare l'inizializzazione del cluster.

vrops-enable-continuous-availability-15

Il sistema prepara il nodo per il primo utilizzo.

vrops-enable-continuous-availability-16

Cliccare sul bottone Start vRealize Operations Manager per abilitare il cluster.

vrops-enable-continuous-availability-17

Cliccare su Yes per procedere.

vrops-enable-continuous-availability-18

Il cluster avvia il processo di inizializzazione.

vrops-enable-continuous-availability-19

Il cluster sta per essere messo online.

vrops-enable-continuous-availability-20

Dopo alcuni minuti, il cluster vROps è online.

vrops-enable-continuous-availability-21

Dal browser preferito digitare l'indirizzo https://<IP_appliance> per accedere alla GUI. Inserire le credenziali e cliccare su Login.

vrops-enable-continuous-availability-22

Cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-23

Accettare l'EULA e cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-24

Inserire il Product Key e cliccare su Validate License Key.

vrops-enable-continuous-availability-25

Quando la licenza è stata verificata, cliccare Next.

vrops-enable-continuous-availability-26

Cliccare su Next.

vrops-enable-continuous-availability-27

Cliccare Finish per completare.

vrops-enable-continuous-availability-28

Viene visualizzata la pagina principale di vROps. La configurazione del Master Node è stata completata.

vrops-enable-continuous-availability-29

L'installazione del Primo Nodo di vROps è stata completata correttamente. Nella parte 2 verrà illustrata l'installazione e configurazione del Witness Node e Data Node.

signature

Leave a Reply