Web
Analytics Made Easy - StatCounter

VMware vSphere 6.5 Update 2 disponibile

vsphere-6-5-update-2-01

VMware ha rilasciato vSphere 6.5 Update 2 che introduce alcune nuove funzioni e migliorie nonchè il supporto per l'Enhanced Linked Mode (ELM) per la vCSA installata con modalità Embedded Platform Service Controller (PSC).

L'aggiornamento a vSphere 6.5 Update 2 presenta alcuni requisiti e limitazioni:

  • Se si effettua l'aggiornamento dalla versione vSphere 5.5, la versione minima supportata è vSphere 5.5 Update 3b.
  • Se è stato pianificato l'aggiornamento all'ultima versione 6.7 di vSphere, è da tenere presente che attualmente l'aggiornamento da vSphere 6.5 Update 2 a vSphere 6.7 non è supportato.

Novità

 

vCenter Server

Come riportato da VMware, l'Update 2 introduce il supporto per la modalità Enhanced Linked Mode (ELM) quando si effettua il deploy con un Embedded Platform Service Controller (PSC). Questa soluzione riduce non solo il numero di virtual machine da gestire ma inoltre elimina la necessità di utilizzare il load balancer per l'high availability. La modalità Enhanced Linked Mode utilizzando la configurazione Embedded Platform Service Controller è supportata solamente per nuove installazioni.

vsphere-6-5-update-2-02

L'Enhanced Linked Mode (ELM) è una funzione di vSphere che permette agli amministratori di connettere vCenter Server multipli se si ha l'esigenza di gestire un numero maggiore di host o VM di quelli supportati da un singloa istanza di vCenter Server instance rendendo lagestione più semplice.

Alcune migliorie riportate nelle Release Note di vCenter Server 6.5 U2 sono:

  • Le porte HTTP e HTTPS custom nel Windows vCenter Server sono ora supportate durante la migrazione alla vCenter Server Appliance.
  • Backup e restore dell'Embedded Linked Mode tramite la replication deployment topology API.
  • Sono ora supportate vMotion e cold migration delle virtual machine attraverso vCenter Server versioni 6.0 Update 3 e successive, includendo inoltre il VMware Cloud su AWS.

 

ESXi

Alcune nuove funzionalità sono state aggiunte nell'hypervisor come riportato nelle Release Note di ESXi 6.5 U2:

  • Supporto IPv6 per il Key Management Server (KMS) di VMware vSphere Virtual Machine Encryption (VM Encryption).
  • Personalizzazione delle porte di rete di default per il servizio HTTP Reverse Proxy tramite GUI o CLI durante il deployment della vCenter Server Appliance.
  • Aggiunta la gestione di namespace multipli compatibili con la specifica 1.2 della Non-Volatile Memory Express (NVMe) e un log di diagnostica migliorato.
  • Aggiunti i tag nella versione hardware 1.2 della Trusted Platform Module (TPM) su ESXi utilizzando i comandi ESXCLI.
  • Nuovi driver nativi per il supporto dei controller Broadcom SAS 3.5 IT/IR con i device includendo la combinazione dei drive NVMe, SAS e SATA.

Prima di procedere con l'upgrade a vSphere 6.5 Update 2 assicurarsi di avere compreso i requisiti e le limitazioni prima di compromettere la piena funzionalità della propria rete.

signature

Leave a Reply